La pioggia* e le porte della percezione.

Guardare gli umani, le cose, e tutto il resto, attraverso il fluire quieto, lento, adagio, moderato, vivace o impetuoso della pioggia, dell’acqua, gli sbuffi nella nebbia,  la neve, le onde del mare,  è come fare un trip oltre le porte della percezione* dove tutto diventa stupefacente, psichedelico, sacro, dissacrante, blasfemo, mistico, osceno. Ed è bellissimo e bruttissimo  realizzarne foto. Potrei non fare altro fra qualche anno. Intanto piove. Fuori e dentro la grotta.

...


Valentina, ritratto concettuale
Previous

Valentina, ritratto concettuale

Leave review
Questo ritratto concettuale grottesco (molto bello...
Read More
Aria.
Next

Aria.

Leave review
Un progetto emotivo a tempo indeterminabile; con u...
Read More
Trip(s). November (25).

Trip(s).

Leave review
Le porte della percezione.
Read More
Black Seascape

Black Seascape From (my) Nothingness

Leave review
Black Seascape From (my) Nothingness
Read More
Religione. Nella casa di dio

Religione. Nella casa di dio. Dicembre.

Leave review
Religione. Nella casa di dio. Tre foto inedite. Nella casa di dio. Ritratti...
Read More
2020/2

Grotesque+Dragonetti 2020/2

Leave review
Parte di una storia intricata.
Read More
Se le storie (d’amore, morte, dolore, passione…)

Se le storie (d’amore, morte, dolore, passione…)

Leave review
Se le storie (d’amore, morte, dolore, passione…) vengono raccontate tutte a...
Read More
Trip2019.

Trip2019.

Leave review
Le porte della percezione.
Read More