Share This Post

Il mare, resterà solo il mare

©ADragonetti

Il mare,

una tavolozza fluida e senziente di colori, odori, extrasensi. Che disegna e ridisegna se stessa mutando, continuamente, ogni giorno e ogni notte. E trasforma, manipola, contamina, ingoia e sputa. E spruzza, strilla, sprizza e brilla, luccica e canta, oscuro e profondo. L’abisso che ammalia, luccicando.

Continua, sempre.

Fino alla fine, naufragando.


resterà solo il mare

intro

©Dragonetti

Be the first to comment